Regata di Pellestrina Donne

La stagione remiera corre e in un attimo sono passati gli appuntamenti di Murano e Malamocco e ci troviamo nel momento più caldo, sia perche agosto deve essere caldo, sia perchè si avvicinano le  selezioni della regata storica. Ieri Pellestrina era bellissima e i colori delle boe che segnavano le corsie sembravano salutare i festoni sulla riva. Aria di festa e voglia di competizione, bello anche il campo di gara, canale largo con tre ampie curve che lascia fino alla fine la possibilita di attacchi e di variazioni della classifica.

Verso le 16:30 sorteggio dei numeri d’acqua e con il bel contrarione gentile omaggio della luna piena appena passata, la posizione alla partenza può fare la differenza, i numeri migliori sono considerati quelli immediatamente verso i pali. Il 9 lo prende l’arancio di Rossana Scarpa – Giovanna Zennaro l’8 è del rosa di Francesa Brotto – Vianello Mariacristina, il 7 del verde delle sorelle Tosi Elena e Valentina il 6 per il marron  Silvia scaramuzza – Debora Scarpa, il 5 del viola  Erika Zane – Giulia Tagliapietra il 4 del canarin di Gloria Rogliani – Romina Catanzaro, il 3 del rosso Nausicaa Cimarosto – Chiara Curto, il 2 del bianco Luigina Davanzo – Elisabetta Nordio e infine l’ 1 del celeste Luisella Schiovon – Giorgia Ragazzi. Alle 16:50 “lo sparo” e si parte.

La cavata è all’interno delle corsie, verso terra il Celeste Schiavon Ragazzi esce subito fuori andando avanti di una barca  seguito dal bianco di  Davanzo-Nordio e dal Giallo di Rogliani catanzaro il rosso piu indietro tiene il passo. Dall’altra parte buca il marron di Scaramuzza Scarpa, e mentre il rosa comincia a perdere terreno le altre barche sono tutte li a combattere per tenere il passo e fare posizione all’uscita delle corsie. Con L’acqua a contraria, finite le corsie dopo la curva, le barche verso terra sono costrette a tagliare puntando verso i pali e il celeste di potenza vola a prendere la prima posizione davanti al marron che non molla un colpo e si lancia all’inseguimento. Riesce a inserirsi anche il bianco in terza posizione  mentre il giallo e il rosso finiscono settimo e ottavo. Al giro del palo per prima arriva  l’imbarcazione celeste seguita dal marron e dal bianco poi il verde seguito dal viola che attacca da prima del paleto combattendo per non accodarsi e continuerà ad incalzare il verde per tutta la regata, poi girano l’arancio il giallo ed il rosso mentre il rosa è ormai molto attardato.

La gara è aperta e a seconda il celeste di Schiavon Ragazzi tiene la prima posizione volando sulla corrente fino all’arrivo vicendo così la terza bandiera rossa della stagione mentre il marron Scaramuzza Scarpa cerca di avvicinarsi macinando colpi e conquistando in fine la bandiera bianca, seguito dal bianco che tiene la terza posizione senza problemi, 4° arriva il verde delle sorelle tosi che prendono così la bandiera blu, tallonato dal viola di Tagliapetra -Zane che si classifica 5° seguito dal Rosso di Cimarosto-Curto che la spunta in rimonta sull’arancio e sul canarin arrivando 6°, 7° il canarin Rogliani-Catanzaro, 8° l’arancio Scarpa-Zennaro, 9° il rosa Vianello-Brotto.

Coplimenti a tutte per l’impegno!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *