copertina regata marie 2014

Regata delle Marie, vincono le Elise!

L’unico equipaggio composto da due fortissime esordienti si aggiudica la Regata delle Marie 2014.

Grazie ad Elena Almansi che ha redatto per noi l’articolo, buona lettura!

Nove barche iscritte alla tradizionale Regata delle Marie disputatasi nello specchio d’acqua tra San Piero de Casteo e l’isola della Certosa.

Un trampolino per le esordienti

Ottimo trampolino di lancio per le donne “esordienti” in quanto il regolamento prevede la presenza di solo una campionessa per equipaggio. Tuttavia quest’anno la regata premia una barca affermata di Buranelle, le “Elise” che scelgono di restare assieme e non sciogliere la coppia, rivelatasi in fine vincente.

Regata accesa con doppio giro di palo, corrente forte e onde degne dei surfisti californiani. Partenza con il cordino e ci si dirige verso le Vignole dove tutte affrontano il giro del briccolon de testa. Nessun intoppo sino al secondo giro, situato nei pressi dell’imbarcadero actv della Certosa. Si scontrano tre barche rispettivamente seconda terza e quarta: Nordio-Maizi (Elisabetta voga con la figlia che, bravissima, riesce a gestire la furia di una campionessa fortissima), Villegas-Rossi e Lazzari-Memo. La piccola Amina riesce a sfuggire dopo poco grazie anche al provvidenziale aiuto della più esperta Elisabetta che tira acqua e si salva. Diverso destino per le altre due barche che, in balia della corrente, non riescono piu a dividersi. Sopravanza nel frattempo Caporal-Lohausen che fa lo scherzo a tutti e si piazza seconda dietro le Elise. Terza arriverá la barca di casa Nordio e quarta la Lazzari con la Memo. Quinta Villegas con Anna Rossi  sconsolata per lo scontro. Sesta con grande rimonta arriva la Zanella, seguita da Almansi-d’Aloja e da un’inedita Favaretto provina. Chiudono Piva-Lonicci. Per tutte l’ambito premio: nisioi, sugamani e tovagie. Oltre alla classica dote, ovviamente si attendono le bandiere, consegnate dall’organizzazione alle prime quattro.

Le impressioni delle protagoniste:

Vincitrici Regata delle Marie 2014|vogainrosaElisa Busetto e Elisa Costantini  “Le Elise” prime classificate

Subito in partenza abbiamo fatto testa insieme all’equipaggio nordio-maizi finchè non ci siamo messe davanti e poco a poco abbiamo dato sempre piu distacco. Essendo state la barca piu giovane e l’unica composta da due esordienti non pensavamo di raggiungere questo risultato e quindi è stata una grande soddisfazione per noi.

seconde classificate regata marie 2014Jane Caporal  e Sibille  Lohausen seconde classificate Jane racconta :

Almansi and D’Aloja ( scocciate kinesio dopo il ritiro)   gave a promising view of things to come with an extraordinary show of force and speed at the start of the race but it was the two Elisa’s who have been working together for a number of years now who led the race around the first turn and on to a comfortable over all win . Confusion and collision at the second boey allowed the centarian boat of Lohausen  and Caporal plodding steadily along behind in fifth place to take advantage of the moment and cruise on to a happy second. Bedsheets towels and tablecloths for every one and if you were quick a small panino.

terze classificate regata delle marie 2014Elisabetta Nordio e Amina Maizi terze classificate

È una regata stupenda perché da l’onore a un esordiente di vogare con una campionessa. Fantastico è anche il lavoro di squadra nell’imbarcazione: la campionessa cerca di aiutare in tutti i modi l’esordiente nell’impostazione ma sopratutto nella vogata. Avevamo già tentato l’anno scorso di partecipare a questa regata ma le imbarcazioni erano 13 quindi si è svolta una piccola selezione che non siamo riuscite a passare.Vogare con mia mamma è stato stupendo perché ho avuto la possibilità di vivere emozioni con lei diverse delle solite  ma sopratutto per la prima volta ero io a richiamarla e a dirle cosa fare.

quarte classificate regata delle marie 2014Gabriella Lazzari e Maria Memo

Bella regata, impegnativa  che da soddisfazione perché all’arrivo ci si sente fortissime e fortunate per essere sopravvissute ! anche quest’anno i premi erano belli (niente dentiera né apparecchi amplifon per le mature regatanti!)

[jetpack_subscription_form title=”Ti è piaciuto l’articolo?” subscribe_text=”Iscriviti al nostro blog  per ricevere via email i nostri aggiornamenti!” show_subscribers_total=”1″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *