Archivi tag: bucintoro

Curiosità ed origine della Regata della Sensa

Le barche a remi per secoli sono state il mezzo di trasporto, di lavoro e di svago dei veneziani.

Tra l’arte remiera e le regate esiste infatti un particolare nesso di continuità con il passato storico di Venezia, il suo presente e futuro.
Per questo motivo ancor oggi, intorno agli eventi remieri si raduna una folta comunità di appassionati.

Le regate: una traduzione che si perpetua

La Regata della Sensa (ovvero “ascensione” in Italiano) è una delle regate più importanti organizzate dal Comune di Venezia ed ha una storia molto antica.
Il percorso di gara che va dal bacino san Marco al lido di Venezia ricalca quello che all’inizio del trecento i giovani veneziani percorrevano per raggiungere i luoghi di addestramento militare al lido, su imbarcazioni munite di 30/40 remi chiamate Garzaruoli.

L’origine del nome regata

Gli equipaggi dei Garzaruoli partivano allineati in riga  e si sfidavano fino alla destinazione. Da qui deriva dapprima il termine rigata che diventa poi il moderno regata.

canaletto_bucintoro

Lo sposalizio del mare alla regata della Sensa

La festa della Sensa come la conosciamo oggi ha origine nel 1177 quando Venezia venne scelta come luogo di mediazione per siglare la pace tra papa Alessandro III e Federico Barbarossa.
Al Termine della trattativa il Papa, in segno di gratitudine, regalò al Doge un anello benedetto quale riconoscimento della sovranità di Venezia sul mare. Per festeggiare la pace venne quindi celebrata una grande festa che oggi viene rievocata sotto forma di corteo storico.
All’altezza della bocca di porto al Lido il Doge lanciava l’anello in acqua pronunciando la frase ti sposiamo o mare in segno del vero e perpetuo nostro dominio.
Per questo motivo la festa è note anche come sposalizio del Mare.