Archivi tag: regata di burano

Regata di Burano 2014

L’isola di Burano è situata a nord della laguna  e a nord est di Murano collegata dal canale bisato-scomensera è abitata da circa 2500 persone ed è famosa per la trazione dei merletti, le case vivacemente colorate, il campanile storto e il buranello, un biscotto a base di burro e uova. Burano è un posto dove si mangia ottimo pesce, si incontrano bellissimi gatti, un gioiellino di isoletta che incanta i turisti,  ma  anche un luogo dove si vivono le tradizioni in modo semplice e naturale: in cima alla lista c’è la voga veneta!

La remiera Vogaepara Burano prende il nome dalla famosissima regata non competitiva seconda solo alla vogalonga come numero di partecipanti che richiama ogni anno appassionati da tutta Venezia, ed è una remiera speciale, una fabbrica di piccoli campioni e campionesse. In questa occasione non possiamo non citare  le  Elise  Elisa Busetto e Elisa Costantini qualificatesi per la prima volta e in casa proprio in questa occasione, con sommo orgoglio del loro allenatore Bepi Suste.

La Regata di Burano ovvero la rivincita della Storica

La regata di Burano è una regata diversa dalle altre, famosa per essere la rivincita della Storica, una gara forse più faticosa delle altre, non per il percorso sebbene impegnativo, ma perché arriva quando i giochi della stagione remiera sono fatti e i traguardi per gli atleti raggiunti o persi: è l’ultima possibilità per mordere la gloria  mancata  e assaggiarne un pezzettino. Per rifarsi completamente, infatti, occorrerà aspettare un altra storica e un altro anno.

Per la prima volta le donne sui pupparini a 2 remi

Quest’edizione del la regata di Burano donne è stata la prima  su pupparini a due remi, come accade per gli uomini che passano dai  gondolini, così a Burano le campionesse sono passate dalle mascarete ai più pensanti pupparini, che permettono alle atlete  di confrontarsi sulla potenza oltre che sulla tecnica e la velocità.

Prime, Luisella Schiavon e Giorgia Ragazzi, partite con una potente cavata hanno risposto agli attacchi  di Scaramuzza e Mao  nella prima fase di gara e si sono messe al comando mantenendo la posizione fino all’arrivo. Con la vittoria a Burano questa fortissima e ormai storica coppia, raggiunge  la quota 50 punti nella classifica generale delle regate e vince il Trofeo Coop 2014.

Seconde,  Margherita Favaretto e Vally Zanella, grande regata per loro con la prima  prestigiosa bandiera insieme, un  bel secondo posto conquistato apparentemente senza sforzo,  entrambe sono riuscite a esprimersi al massimo sui pupparini: Margherita ha vogato con tenacia e  sempre tenuto la rotta di Schiavon-Ragazzi, mentre Vally  in pupparino ha potuto esprimere tutta la sua potenza.

Terzo posto per Silvia Scaramuzza e Anna Mao, dopo una prima fase di regata in cui attaccano con molta forza per cercare di mettersi in testa, nella seconda fase tentano il taglio in maniera diversa rispetto a chi le precede, spesso però la corrente non fa quello che dovrebbe  o che si pensa che faccia, la loro strategia non si rivela efficace e solo vogando con molta potenza riescono comunque a mantere la terza posizione.

Quarte,  Maika Busato e Romina Catanzaro, una nuova/vecchia coppia che, ritrovato l’assetto, sta crescendo ad ogni appuntamento come dimostra il bel piazzamento in questa regata: sono forti e affiatate, hanno tutte le carte in regola per essere protagoniste della lotta per le bandiere nella prossima stagione .

Il regolamento delle regate di Voga Veneta

Il regolamento di Voga alla Veneta prevede che, accumulato un certo numero di richiami, un concorrente sia squalificato  alla regata successiva. Questo è il caso delle grandi assenti di questa regata di Burano, dopo la vittoria in regata storica, Valentina Tosi e Debora Scarpa, sono  squalificate a Burano e dovremo  aspettare la stagione 2015 per vederle di nuovo in azione. La coppia nonostante la squalifica si classica comunque terza al trofeo coop 2014.

Di seguito il tabellone degli arrivi:

classifica e tempi regata di burano|vogainrosa

 

 

 

 

 

 

[jetpack_subscription_form title=”Ti è piaciuto l’articolo?” subscribe_text=”Iscriviti al nostro blog per ricevere via email i nostri aggiornamenti!” show_subscribers_total=”1″]