Archivi tag: regata di pellestrina

Regata di Pellestrina 2014

Pellestrina è l’sola più meridionale della laguna veneta lunga 10 km ma molto stretta, da una parte laguna dall’altra mare.
Nella prima settimana di agosto in occasione della festa della Madonna dell’apparizione ogni anno si svolge la sagra paesana, i colori della festa sono intesi e l’occasione coinvolge gli abitanti di tutta l’isola che numerosi scendono in riva, per la festa e per vedere la regata.

La regata di Pellestrina si segue dalle barche e lungo la riva in bicicletta

Regata di pellestrina 2014Il percorso è visibile da terra, l’usanza locale è quella di seguire le regate in bicicletta, così parallelamente ai rumori della gara in acqua provenienti dai barchini al seguito ci sono quelli dello “sciame di biciclette” che incitano dalla riva..

  • Partenza all’altezza del Cantiere Menetto
  • Canale di Pellestrina
  • giro del “paleto” all’altezza dell’ex macello località “La Mara”
  • ritorno e arrivo davanti al Santuario “Madonna dell’Apparizione.

Le gare sono tre , giovanissimi, campionesse e campioni, al termine delle regate passa la processione: la Madonna dell’apparizione per un attimo zittisce tutti, è un contesto in cui si respira l’atmosfera antica di un rito che celebra l’estate e il mare, in questo luogo di pescatori.

La Regata di Pellestrina 2014: una dura battaglia sotto la pioggia

L’edizione 2014 della regata di Pellestrina si è disputata sotto la pioggia, in un primo momento il vento forte proprio all’ora del ritrovo aveva messo in dubbio per qualche minuto la fattibilità delle gare.

Partenza con acqua contraria forte, sono buoni i numeri d’acqua sotto i pali e vicino alla riva: pronti via… le imbarcazioni incominciano subito a combattere.
Un ramo della regata segue, quasi avessero la calamita, Luisella Schiavon e Giorgia Ragazzi che pur partite sotto i pali con un numero vantaggioso, forti anche della conoscenza della dinamica della gara decidono di andare verso centro canale a intercettare l’altro gruppo di barche dove si mettono in testa tenendo il vantaggio di una posizione, quel tanto da poter controllare le avversarie e spostando così la regata verso il centro dove le condizioni di voga sono più dure per la corrente fortemente contraria.

Dietro di loro Anna Mao e Silvia Scramuzza, Valentina Tosi e Debora scarpa,  pronte ad attaccare.
Dall’altra parte del campo di gara “ sotto terra” intanto Erika Zane e Magda Tagliapietra conducono tatticamente, colpo su colpo una loro regata che anche grazie all’acqua migliore le porta seconde al paleto dopo le regine.
Le barche sono tutte molto vicine e la tensione è alta in procinto del palo, chi deve girare largo, chi a pari, la giuria da indicazioni precise e incoraggia le regatanti alla correttezza :“ chi sbaglia va a casa”…. “brave fie”.

Le barche arrivano tutte molto vicine la competizione è alta anche per le posizioni fuori bandiera,  unico equipaggio decisamente attardato, in parte danneggiato dalle onde dei barchini, l’arancio di Rossana Nardo e Sabrina Soleni, la coppia dopo i bei tempi alle selezioni non riesce ancora a confermarsi in regata.

La classifica della regata di Pellestrina 2014

  1.  ROSSO SCHIAVON LUISELLA – RAGAZZI GIORGIA
  2. VIOLA TAGLIAPIETRA MAGDA – ZANE ERIKA
  3. CANARIN SCARAMUZZA SILVIA – MAO ANNA
  4. MARRON TOSI VALENTINA – SCARPA DEBORA
  5. VERDE BUSATO MAIKA – CATANZARO ROMINA
  6. CELESTE TAGLIAPIETRA GIULIA – CURTO CHIARA
  7. ROSA DAVANZO LUIGINA – NORDIO ELISABETTA
  8. BIANCO COSTANTINI FRANCESCA – VILLEGAS A.  ANGELICA
  9. ARANCIO SOLENI SABRINA – NARDO ROSSANA
  10. RISERVA FAVARETTO MARGHERITA – ZANELLA VALLY

[jetpack_subscription_form title=”Ti è piaciuto l’articolo?” subscribe_text=”Iscriviti al nostro blog  per ricevere via email i nostri aggiornamenti!” show_subscribers_total=”1″]