Archivi tag: regata storica 2017

Regata Storica 2017: Cercasi rivali per i Vignotto e per Mao-Ardit.

E’ l’anno dello strapotere per i due equipaggi più forti di sempre nelle rispettive categorie, che come da pronostico, surclassano gli avversari e vincono con distacco in una regata storica senza forti emozioni.

Di C. Curto e P. Cartoni

Il fatto della giornata è certamente la quindicesima vittoria in storica per Igor e Rudy Vignotto, nessuno mai nella storia ha vinto tante bandiere rosse, questo dato consacra i due cugini di Sant’Erasmo come la coppia piu vittoriosa di tutti i tempi, considerando anche che è molto probabile che continueranno a vincere, spinti dalla voglia di fregiarsi dell’ultimo fiore all’occhiello che ancora inseguono, le famose cinque vittorie consecutive che ufficialmente danno diritto al titolo di re del remo. Gliene mancano due e se riusciranno in questa ennesima impresa nessuno potrà negare che sono loro i piu forti di sempre.

v3

Vogainrosa rende omaggio a questi due eccezionali campioni che con il loro impegno e la loro presenza, rappresentano un pilastro per il mondo della voga veneta, ed un esempio per le generazioni future.

rossa donnePer quanto riguarda le donne, Mao e Ardit fanno un altro record con dieci partecipazioni in storica e dieci vittorie, come dire…se in acqua ci sono loro, non ce n’è per nessun’altra. Un risultato eccezionale che conferma le due “gemelle del remo” come la coppia femminile piu forte di sempre, apparentemente imbattibili.

Se da un lato la presenza in canale di tali campioni e campionesse rappresenta di certo un motivo di gioia e di orgoglio per Venezia, dall’altro il loro strapotere, ha reso le regate di quest’anno poco combattute, a scapito dello spettacolo e delle emozioni. Mancavano del resto gli avversari storici, gli unici per ora capaci di dare vera battaglia e di impensierire questi mostri sacri. Non c’erano i rivali storici D’Este e Tezzat per gli uomini, e fra le donne erano assenti grandi campionesse come Schiavon e Ragazzi con Tosi.

Le donne promosse nell’ordine di partenza

Altro fatto rilevante di quest’anno è stato il cambiamento dell’ordine di partenza della regate. La gara delle donne è stata fatta partire subito prima di quella dei gondolini, dandole così maggiore risalto e onore. Una decisione che a nostro parere premia il movimento della voga femminile e che rappresenta un riconoscimento dell’importanza di questa tradizione ormai forte e consolidata. Ora mancherebbe solo una piu’ equa ripartizione dei premi.

Per Chiudere con una nota polemica che non guasta mai, come ogni anno c’è il capitolo della cronaca televisiva e radiofonica, che immancabilmente suscita discussioni fra gli appassionati che fanno fatica a seguire le regate e l’andamento dei propri beniamini a causa delle continue interruzioni della regia e dei servizi che fanno da intermezzo. Quest’anno la copertura delle regate è stata buona, anche se come al solito risulta difficile capire le posizioni delle imbarcazioni dopo il terzo posto. Sarebbe bello se nell’epoca dello streaming e delle dirette facebook, qualcuno dei soggetti interessati, si prendesse la briga di mettere in piedi la possibilità di seguire tutta la regata con le immagini in diretta anche su internet. Con i mezzi attuali sarebbe molto semplice piazzare alcune persone coi telefonini (con un drone sarebbe il massimo) sulla barca della giuria, alla partenza, lungo il canal grande e presso la postazione dei cronisti e mandare il video in diretta su internet, in modo che chi è lontano o non può partecipare di persona, possa vivere ugualmente l’emozione di veder passare le barche da vicino. E’ una idea che Vogainrosa lancia a chi volesse farla propria.

La cronaca della regata delle donne:

Campo di gara molto difficile con vento sempre più sostenuto da sud ovest che alza onde alte. In partenza sono favoriti i numeri d’acqua esterni, mentre sono condannati in “busa ” i numeri vicini alla riva. La barche favorite sono a centro canale o esterne. In partenza vola in testa il canarin delle favorite Mao e Ardit, seguite dal rosso delle due Costantini e dal Viola di Dei Rossi e Scarpa, mentre i numeri sotto terra sono costretti a tenere le prove verso il vento per non farsi portare via. Dall’altra parte l’acqua a seconda spinge di più e il vento porta dentro accompagnando le barche, tutti rispettano le corsie e la partenza é regolare. Fuori dalle corsie inizia la bagarre,  il marron di Almansi e Catanzaro partito con l’1 d’acqua sbaglia qualcosa e finisce per tagliare la prua a rosa e bianco partiti rispettivamente con il 7 e l’8, il rosa piu arretrato, riesce a svicolare velocemente, mentre il bianco di Costantini e Curto è costretto a rallentare girandosi quasi perpendicolarmente al percorso di gara per non impattare col marron, nella manovra il bianco perde l’abbrivio ed e’ fuori dai giochi per le bandiere. Il rosa di Tagliapietra e D’aloja invece recupera dopo l’impasse, e si prende il quarto posto, sempre inseguito dal marron che dalla quinta posizione lo tallonerà per tutta la gara. Dopo la cavata si delineano i piazzamenti che rimarranno invariati fino all’arrivo, con Mao e Ardit davanti, seguite dalle due Costantini sul rosso (da subito sulla scia delle prime), da Dei Rossi e Scarpa sul Viola (uscite bene di potenza dalla cavata)  e dal rosa di Tagliapietra e D’Aloja abili ad eludere la marcatura stretta di Almansi e Catanzaro.

Il canarin fa testa e allunga il passo distanziando sempre di piu le altre imbarcazioni. Giro del paleto senza sorprese, le imbarcazioni scorrono via senza incidenti e proseguono il cammino verso il traguardo. All’arrivo il vantaggio di Mao e Ardit è importante, vincono loro, come da pronostico e senza dover combattere. Seconde si piazzano Costantini e Costantini che confermano le ottime prestazioni di tutta la stagione remiera, terze Dei Rossi e Scarpa che chiudono un’annata di successi e bandiere, quarte Tagliapietra e Sofia D’aloja, che al primo anno insieme conquistano una bella bandiera ottenuta alla prima partecipazione per Sofia!

Complimenti a tutte le partecipanti!

L’ordine di arrivo delle donne:

1) Canarin Ardit Romina-Mao Anna: 30.21.14

2) RossoCostantini Elena-Costantini Elisa: 30.50.32

3) ViolaDei Rossi Veronica-Scarpa Debora: 31.05.86

4) RosaTagliapietra Magda-D’Aloja Sofia: 31.23.47

5) Marron – Almansi Elena-Catanzaro Romina: 31.34.26

6) Bianco – Costantini Francesca-Curto Chiara: 31.57.30

7) Verde – Davanzo Luigina – Caporal Mary Jane: 32.02.30

8) Celeste – Busetto Giuseppina-Memo Maria: 32.40.58

9) Arancio – Busetto Sara-Zanella Vally: 33.37.45

 

Regata Storica Donne 2017: Gli Equipaggi

Come ogni anno Vogainrosa, presenta gli equipaggi femminili qualificati per la regata Storica.

Quella del 2017 è stata una annata interessante, con assenze eccellenti, ma anche con l’emergere di nuovi forti equipaggi e di talenti singoli che faranno parlare di se negli anni a venire. Inutile dire che la stagione è stata dominata dallo strapotere di Mao e Ardit che sembrano viaggiare su un livello superiore a quello delle avversarie, ma si sa che ogni regata fa storia a se, le variabili sono infinite e quindi anche quest’anno potrebbero esserci molte sorprese. Le avversarie in grado di insidiare le regine non mancano, a cominciare dalle due Costantini che sono l’unico altro equipaggio riuscito a vincere una regata comunale in questa stagione e che sono estremamente agguerrite, sapendo di poter ambire ad un ottimo piazzamento. Di certo salta gli occhi l’assenza di due campionesse come Tosi e Ragazzi, che quest’anno non hanno partecipato alle gare, nonche’ quello di Luisella Schiavon che è solo riserva in coppia con la giovane figlia. Fra gli equipaggi emergenti da tenere d’occhio ci sono anche Magda Tagliapietra e Sofia D’Aloja, ma anche Veronica dei Rossi e Debora Scarpa, e puntano sicuramente ad una Bandiera anche Francesca Costantini con Chiara Curto ed Elena Almansi con Romina Catanzaro. Gli altri equipaggi non sono certo da meno e scenderanno in acqua con lo stesso intento e la stessa grinta. Solo la sera del 3 settembre sapremo come sono andate le cose…nell’attesa che si fa fremente, vogainrosa si complimenta con tutte le qualificate.

Presentazione degli equipaggi:

ROMINA ARDIT – ANNA MAO (CANARIN)

IMG_6486Anna Mao e Romina Ardit hanno segnato la storia della voga.

La coppia infatti detiene il record imbattuto di otto vittorie consecutive della regata storica. Prima di loro e come loro, in passato, solo una delle coppie di regatanti più celebre della voga maschile Bepi Fongher e Sergio Tagliapietra Ciaci.

Al cordino anche quest’anno partono sicuramente da favorite.

Nella stagione 2016 Anna e Romina sono tornate insieme dopo anni di assenza e non hanno tardato a farsi riconoscere vincendo tutte le regate a cui hanno partecipato.

Nella stagione 2017 hanno conseguito tutti primi posti e una bandiera bianca .

Una grande coppia che ha dimostrato di avere una marcia in più delle avversarie. Scenderanno in Canal grande puntando dritte al primo posto.

ELENA COSTANTINI – ELISA COSTANTINI (ROSSO)

COSTANTINI COSTANTINISono state la coppia rivelazione dell’anno 2016 e nella stagione 2017 hanno confermato le aspettative.

Elena è una regatante di esperienza che si è sempre distinta per lo stile e la capacità di scegliere le migliori strategie di gara. Interpreta i percorsi di gara riuscendo a sfruttare l’acqua, il vento e la posizione delle avversarie nel modo migliore, una “volpe” della laguna che in passato si è distinta conquistando bandiera in tutte le regate e che in questa stagione in coppia con Elisa ne ha vinta una per ogni gara. Grazie a queste sue qualità in coppia con Elisa è stato questo equipaggio l’unico a battere la coppia Mao e Ardit riducendo con tattica a vincere la regata della Sensa.

Elisa è la miss della regata storica 2017, Vincitrice quest’anno del concorso che elegge la “Maria” cioè il volto femminile di Venezia durante il carnevale, e quest’anno quindi per la prima volta “la Maria” non potrà essere seduta in gondola a fianco del Doge nel corteo storico perché gareggerà sulla sua mascareta! Elisa è una delle regatanti più giovani in gara, ha confermato le aspettative su di lei, dimostrandosi forte ed elegante e riuscendo a vincere anche la regata di murano! la sua forza è valorizzata e messa in risalto anche dalla tecnica sempre più affinata anche nell’assieme e dall’esperienza della poppiera Elena.

Sono una delle barche favorite per i primi posti.

LUIGINA DAVANZO – M. JANE CAPORAL (VERDE)

DAVANZO CAPORALUna coppia al terzo anno insieme.

Luigina, poppiera esperta, viene da molti anni di voga, si è avvicinata a questo sport per passione e dopo anni di pratica amatoriale si è dedicata alle competizioni, dove da subito ha avuto successo soprattutto come cronometrista eccezionale.

Mary Jane è la prima regatante Australiana a partecipare alla Regata Storica, si è appassionata alla voga appena arrivata a Venezia, più di 20 anni fa, è istruttrice di voga e presidente dell’associazione Row Venice, una A.S.D che offre la possibilità di provare a vogare ai turisti in visita a Venezia. Jane in oltre è dal 2016 membro dell’associazione regatanti come rappresentante delle donne, in oltre con la sua associazione, dove alcune delle regatanti sono impiegate come istruttrici  sponsorizza molti degli equipaggi in gara.

La loro terza stagione insieme è stata simile alle precedenti, caratterizzata da ottimi risultati a cronometro, seguiti solo da piazzamenti in regata. Scenderanno in Canal grande a caccia della loro prima bandiera insieme. La coppia si allena a Mestre presso il G. S. Voga Veneta Mestre e presso la remiera canottieri cannaregio.

MAGDA TAGLIAPIETRA – SOFIA D’ALOJA (ROSA)

D'ALOJA TAGLIAPIETRAUna coppia nuova, un equipaggio giovane, Magda è buranella e sebbene giovanissima già alla sua quinta partecipazione e in regata storica, Sofia si è avvicinata alla voga da diversi anni partecipando con successo alle regate intersociali ma quest ‘anno in coppia con Magda riesce finalmente a concretizzare il suo potenziale qualificandosi per la prima volta in regata storica. Le due atlete si allenano presso la voga e para di Burano, sono andante migliorando durante la stagione e hanno conquistato una bella bandiera verde alla regata di Pellestrina, sono una coppia ancora in crescita ma già molto forte.

Magda, “poppiera” nel 2013 ha esordito nelle regate comunali con un’eccellente qualificazione alla Regata di Murano. Lo stesso anno in coppia con Erika Zane, ha conquistato il terzo posto in Regata Storica, impresa ripetuta nel 2014 e nel 2015 per loro la bandiera è stata quella blu del quarto posto.

Nella stagione 2017 si è qualificata seconda alla regata di Murano, una regatante di talento.

Magda e Sofia sono una coppia ancora in evoluzione ma che già scende in canale puntando a una bandiera!

ELENA ALMANSI – ROMINA CATANZARO (MARRON)

ALMANSI CATANZAROUna coppia al primo anno insieme.

Elena voga fin da bambina, è figlia della campionessa Anna Campagnari e del campione delle caorline Marino Almansi. Una campionessa che nonostante l’esperienza dei genitori ha dovuto farsi le ossa da sola e solo dopo una lunga gavetta, negli ultimi anni riesce ad ottenere risultati, nel 2015 in coppia con Rossana Nardo conquista la sua prima bandiera in regata storica, impresa che non riesce a ripetere nel 2016, ma che potrebbe riuscirle nel 2017 in coppia con Romina.

Romina Catanzaro regatante esperta che quest’anno è alla sua ventesima partecipazione in regata storica! Ed ha conquistato in passato molte bandiere e ottimi piazzamenti, 2 secondi 3 terzi e alcuni quarti in regata storica e molte bandiere nelle altre regate.

Insieme si sono dimostrate cronometriste eccellenti e nella regata di Pellestrina si sono conquistate una bella bandiera blu. Scendono in canal grande con la voglia di vogare forte per conquistare una bandiera.

SARA BUSETTO – VALLY ZANELLA (ARANCIO)

BUSETTO ZANELLASono una coppia al primo anno insieme nulla è stato facile per loro durante la stagione 2017, sul filo dei secondi utili per la qualificazione non sono state fortunate con le batterie ma con sportività passione e determinazione hanno continuato ad allenarsi e a migliorarsi, così sono riuscite a centrare l’obbiettivo più importante qualificandosi per la regata storica.

Sara, buranella appassionata di voga fin da piccola, è la più giovane in gara e si qualifica per la prima volta in una regata comunale diventando così campionessa direttamente in occasione della regata storica.

Vally si dedica alle competizioni dal 2005, è originaria dell’isola di S. Erasmo, sebbene si sia avvicinata tardi alle competizioni ha la voga nel sangue ha dimostrato subito un naturale talento, sviluppando una vogata sciolta e accompagnata che garantisce un ottimo passo. Molto sportiva non teme le sconfitte e ama le sfide e quest’anno ha accompagnato alla sua prima partecipazione la giovane Sara !! ( le due sono la più giovane e la meno giovane in gara )

Vally da anni è attiva nelle iniziative che circondano il mondo della voga come membro dell’associazione regatanti in rappresentanza delle donne.

Scendono in gara per vogare forte fino alla macchina puntando al miglior piazzamento possibile !!

VERONICA DEI ROSSI -DEBORA SCARPA (VIOLA)

DEI ROSSI SCARPASono una coppia nuova, che ha condotto una stagione di successo e conquistato una bandiera per ogni regata! Coppia Molto determinata e forte che si esprime meglio in regata che a cronometro.

Veronica, compagna di classe di Elisa Costantini e figlia di Roberto Dei Rossi (uno dei tre maestri d’ascia che ha riparato i gondolini a tempo record dopo il vandalismo subito nel 2016 ) è una delle regatanti più giovani in gara, buranella con la voga nel sangue si qualifica per la prima volta in regata storica nel 2016 conducendo una buona stagione e qualificandosi a tutte le regate, quest’anno in coppia con Debora Scarpa ha avuto l’occasione di affinare il suo talento e insieme a Debora è pronta a puntare al podio.

Debora Scarpa è alla sua 25 esima partecipazione in Regata Storica: una regatante fortissima, che ha vinto molto, campionessa super che può vantare in Regata Storica 3 bandiere rosse (l’ultima conquistata nel 2014) 8 bandiere bianche, 5 bandiere verdi e 2 bandiere blu.

Forti e determinate con un ottima preparazione sono uno degli equipaggi da tenere d’occhio…puntano alle prime posizioni!

GIUSEPPINA BUSETTO – MARIA MEMO (CELESTE)

BUSETTO MEMOUna coppia al secondo anno insieme, che va migliorando nell’assieme e che durante la stagione 2017 ha dimostrato di avere un ottimo passo, non sempre però riescono a qualificarsi. La qualificazione infatti si gioca sul filo di pochi secondi, quest’equipaggio non è stato molto fortunato e si è trovato spesso ad affrontare la prova a cronometro nella batteria più dura. Le due atlete centrano però l’obbiettivo più importante della stagione e si qualificano per la regata storica.

Giuseppina voga da molti anni e ha sempre partecipato alle regate sociali migliorando la tecnica e maturando esperienza, tenace piena di passione e spirito sportivo è riuscita quest’anno a conquistarsi il titolo di campionessa e a qualificarsi per la sua prima regata storica.

Maria, buranella ha la voga nel sangue, voga fin da ragazzina ma decide di provare le competizioni comunali solo negli ultimi anni, nel 2013 riesce così a conquistarsi il titolo di campionessa qualificandosi nelle regate comunali, da allora ha continuato ad allenarsi sviluppando nel tempo una vogata sempre più sciolta, lunga ed elegante che le ha permesso quest’anno in coppia con Giuseppina di qualificarsi per l’appuntamento remiero più importante del calendario! È la sua prima partecipazione in regata storica.

Maria e Giuseppina Scendono in canal grande contente, pronte a dare il massimo e puntano al miglior piazzamento possibile!

FRANCESCA COSTANTINI – CHIARA CURTO (BIANCO)

COSTANTINI CURTOSono una coppia al loro primo anno insieme e un po’ “inaspettata”, entrambe infatti avevano in principio altri progetti per la stagione 2017.

Hanno iniziato la stagione in ritardo e non pensavano di iscriversi a tutte le regate, gli ottimi risultati a cronometro e il bel secondo posto alla regata di Malamocco le hanno però incoraggiate ad andare avanti.

Francesca molto giovane Buranella viene dalla scuola di Franco Strigheta ha una vogata potente e tecnica che le ha permesso di qualificarsi ininterrottamente in regata storica dal 2013 anno in cui si e’ anche classificata quarta.

Chiara, regatante con già diverse partecipazioni in storica alle spalle, svolge il mestiere di sostituta Sandolista, e cura il blog Vogainrosa dedicato alle donne della voga veneta.

Francesca e Chiara sono una coppia di atlete in evoluzione che sta lavorando per riuscire a esprimere a pieno il proprio potenziale. Si allenano presso la voga e para burano.

Scenderanno in canal grande per vogare forte potendo ambire anche ad una bandiera.

LUISELLA SCHIAVON – LARA VIGNOTTO (RISERVA)

Forse una non perfetta forma fisica per Luisella (della quale non servono presentazioni…) e un po’ di tensione per la giovane Lara (figlia di due campionissimi come Luisella e Rudy Vignotto) hanno compromesso la qualificazione di questo equipaggio che sarà presente in regata storica solo con l’imbarcazione di riserva.