Archivi tag: Regata Storica

Preghiera di ringraziamento alla Madonna delle donne regatanti

Benito Vignotto, la prima domenica di settembre, non manca di prendere posto in canal grande per guardare la regata storica di cui tante volte è stato protagonista, la regata in cui si mettono in campo un anno di fatica e di allenamenti, la festa sull’acqua in cui i regatanti  sono per un giorno al centro della vita cittadina. Dopo la gara Benito ogni anno raduna le campionesse invitandole ai “desinar” pranzi e cene  che dal1977 organizza personalmente, occasioni che offrono  alle atlete la possibilità di  un confronto fuori dalla concitazione della gara, durante uno di questi desinar per la storica 2015  Benito ha consegnato alle campionesse la preghiera scritta da lui in occasione della prima Regata Storica donne nel 1977.

ALLA MADONNA DELLE DONNE REGATANTI

BENITO VIGNOTTO E FRATELLI (S.Erasmo – Venezia 4 Sett. 1977)

Madonna Santissima tu che dal cielo le nostre gare segui, da secoli veglie proteggi,  questa di  Venezia cara tradizione benedici queste tue figlie dilette e generose che a te , lo sguardo volto, supplici a te porgono voti e pie grazie ti chiedono.

E tu Angelo d’oro che dall’alto guardi attento e vegli S.Marco e la nostra bella laguna, dove noi le virtù alleniamo, luce concedi fulgida e chiara, perche l’onda  ferita e offesa dalla violenza del progresso, pace ritrovi per tutte noi, lunga sempre serena.

Santa Vergine Maria, per noi la mascareta sempre sicura tu guida e agile; da questa barca nostra fragile allontana i perigli ed ogni male perché , dal gareggiar tornando, alle nostre dimore, liete e contente incontro andiamo a le vecchie madri, agli amorosi sposi e ai figli buoni che in ansiosa e trepidante  attesa stanno.

O Madonna Immacolata, su di noi scenda il tuo candore e fa che nella nostra vita, diletta sempre torni per la mascareta. Cosi che l’allenarsi gaio e forte nei tortuosi canali o in laguna sulle placide e tranquille onde ispiri virtù re forza e amore in ognuna.

Vergine Maria, tu che sei buona, perdona coloro che non sanno ciò che durante la gara dicono o fanno. Ma noi pur ti ringraziamo, o Maria, e con te ringraziamo Benito Vignotto che ha fatto rivivere dopo 23 anni l’idea  di ritornare alla tradizional Regata Storica sul regale grande canal. Ed ora ti preghiamo finché ci sarà memoria perché questa preghiera rimanga nella storia.

E tu, Padre nostro dei cieli, benedici le sorelle regatanti che ci hanno lasciato si alti ricordi di gloriose battaglie, di virtù genuine e di invitto  amore. Noi fidenti ti preghiamo che per loro sia grazia donata di godere per sempre l’eternità beata.

di: Benito Vignotto “Veleno”, Regatante.

FullSizeRender

Foto: Regata di S. Erasmo 1977

NASCE IL PRIMO BRAGOZZO SCUOLA

UN LABORATORIO NAVIGANTE PER LA SCUOLA DI VOGA DI GLORIA ROGLIANI.

il varo si è svolto venerdì 4 settembre alla giudecca presso il cantiere Crea.
l’idea di realizzare una barca scuola è della campionessa di voga Gloria Rogliani che da anni si dedica all’insegnamento della voga e attraverso molteplici attività tra cui i campi estivi dove bambini e ragazzi imparano ad apprezzare e rispettare la laguna di Venezia vogando e divertendosi.
il Bragozzo è infatti una barca scuola  dedicata  sopratutto ai più giovani, dotato di forcole e otto lunghi remi potrà essere vogato, condotto a vela o a motore, un imbarcazione abbastanza grande da portare una scolaresca e abbastanza piccola da solcare il canal grande , con il fondo adatto alle basse acque della laguna, sarà un laboratorio mobile unico nel suo genere.
la prima uscita del bragozzo scuola  avverrà domenica 6 settembre in occasione della regata storica , sarà posizionato in Canal grande dove ospiterà i ragazzini dei campi estivi con i loro genitori ed amici che potranno da lì seguire la manifestazione.

UNA BARCA TRADIZIONALE  PER  ACCOMPAGGNARE LE NUOVE GENERAZIONI SCOPERTA DELLA LUGUNA

imageIl bragozzo era appartenuto alla famiglia di Franco Crea ,Re del remo e maestro d’ascia che racconta della storia della barca precedentemente utilizzata dalla sua famiglia per la pesca in laguna e parlando non nasconde il suo entusiasmo per l’uso  originale che ne verrà  fatto. entusiasmo anche nelle parole dell’assessore al turismo Paola Mar che definisce il progetto bragozzo “una barca che accompagna le giovani generazioni alla scoperta della laguna e delle tradizioni”
Il varo è terminato con un piccolo rinfresco al quale hanno partecipato Franco  Crea con la squadra che ha realizzato il restauro , rappresentanti di associazioni campioni e campionesse di voga e tanti bambini .

REGATA STORICA 2015 ECCO IL RUOLO DELLE REGATANTI

Se siete anche voi in trepidante attesa per la Regata Storica Donne 2015, anche quest’anno la redazione di Vogainrosa vi propone una panoramica sugli equipaggi delle mascarete.

Un quadro imparziale per darvi un’idea di chi saranno le campionesse a sfidarsi sul Canal Grande domenica 6 settembre.

Speriamo che anche voi sarete presenti tra gli spettatori della regata più importante della stagione, e auguriamo a tutte le coppie di fare una buona – ed emozionante – gara!

Gli equipaggi della Regata Storica Donne 2015

tagliapietra-zane_biancoBianco: Magda Tagliapietra e Erika Zane

Uno tra gli equipaggi più giovani in gara, Magda Tagliapietra ed Erika Zane vengono entrambe dall’isola di Burano e sono solo alla loro terza Regata Storica insieme.

Magda, “poppiera”, nel 2013 ha esordito nelle regate comunali, con un’eccellente qualificazione alla Regata di Murano. Lo stesso anno, in coppia con Erika, ha conquistato il terzo posto in Regata Storica, impresa ripetuta nel 2014.

Erika, “provina” e figlia del campione Fabio Zane, è alla sua ottava partecipazione e ha già conquistato molte bandiere.

Vengono da stagioni remiere molto positive, sono una coppia  di regatanti molto tenaci e forti in regata, ma non cronometriste. Infatti, sebbene non ottengano i migliori tempi nelle selezioni, arrivano al cordino determinate, puntando alle bandiere e ai migliori piazzameti, che spesso raggiungono tramite eroiche rimonte. Saranno sicuramente  protagoniste della lotta per le bandiere in questa Regata Storica 2015.

busato-catanzaro_canarinCanarin: Maika Busato e Romina Catanzaro

Sono una coppia che si è ritrovata lo scorso anno e che immediatamente ha ritrovato l’assetto e una vogata che fa volare la mascareta.Fortissime  soprattutto nelle selezioni a cronometro, dove questo equipaggio si è sempre distinto  per i primissimi piazzamenti. Si allenano al Lido, hanno una vogata  molto veloce e sciolta e sono entrambe regatanti esperte.Romina è alla sua diciottesima partecipazione  alla Regata Storica e Maika scende in Canal Grande per la decima volta, hanno già conquistato ottimi piazzamenti  in passato, e in questa stagione il secondo posto alla Regata della Sensa. Arriveranno al cordino per puntare alle bandiere.

tosi_ragazzi_viola3Viola: Valentina Tosi Giorgia Ragazzi

Un equipaggio  che si ritrova dopo molti anni, con due regatanti muranesi che erano state compagne di voga a inizio carriera, e nel 2002 si erano qualificate terze in Regata Storica. Allora erano l’equipaggio più giovane in gara e avevano già dimostrato un alto potenziale,le due carriere sportive si erano poi separate, per ritrovarsi in questa stagione 2015.

La poppiera, Valentina,  ha iniziato a vogare molto giovane, e in Regata Storica ha conquistato già due volte la bandiera rossa: nel 2006 con Germana Zanella, e lo scorso anno in coppia con Debora Scarpa.

Giorgia è Regina del Remo in carica: ha vinto 6 Regate Storiche, di cui 5 consecutive con la sua storica compagna Luisella Schiavon, secondo posto per lei nella scorsa stagione.

Valentina e Giorgia si allenano presso il Gruppo Remiero Murano, sono un equipaggio fortissimo, dalla vogata potente e veloce. In questo primo anno insieme hanno vinto tantissimo, posizionandosi prime alla Regata della Sensa, prime alla Regata di S. Erasmo, seconde a Malamocco e Pellestrina.  Arriveranno in Canal Grande  per puntare alla prima posizione.

imageCeleste: Margherita Favaretto e Vally Zanella

Affiatamento e tenacia sono gli elementi di forza di questa coppia che, al terzo anno insieme, continua a crescere superando le difficoltà.

Hanno così raggiunto ottimi risultati, come la bandiera blu alla Regata di Malamocco e il primo posto alla Regata di Pellestrina, l’ultimo appuntamento remiero prima della Storica, ultima occasione per prendere le misure alle avversarie e scendere in Canal Grande con i coltelli (dei remi) affilati al punto giusto.

Margherita è alla sua terza partecipazione alla Regata Storica, ha una vogata elegante con la quale andrà a caccia della sua prima bandiera in Canal Grande.

Vally si dedica alle competizioni dal 2005, è originaria dell’isola di S. Erasmo, ha la voga nel sangue e sicuramente userà il suo naturale talento in questo sport per cercare di condurre la mascareta celeste verso una bandiera! Si allenano presso il G.S. Voga Veneta Mestre.

costantini_alban_rosso (1)Rosso: Francesca Costantini e Angelica Villegas Alban 

Terzo anno per la coppia delle giovanissime Francesca Costantini e Angelica Villegas Alban, che hanno esordito insieme per la prima volta alla Regata di Burano 2012 dove, qualificatesi per la partecipazione con un bel tempo, hanno gettato le basi del loro sodalizio.

Da quel momento, sotto la guida attenta e costante di Franco strigheta, sono andate sempre migliorando, riuscendo a conquistare la bandiera blu alla Regata Storica 2013. Nelle stagioni 2014 e 2015 sono diventate più forti e costanti nei risultati a cronometro e cominciato a raggiungere migliori piazzamenti in regata, come il bel terzo posto alla Regata di Malamocco

Scenderanno in Canal Grande per far valere l’esperienza acquisita, puntando a una bandiera. Si allenano presso la società Remiera Voga e Para Burano.

Shiavon_Scarpa_VerdeVerde: Luisella Schiavon e Debora Scarpa

Un equipaggio i cui nomi emozionano chi segue la voga veneta, rivali di molte regate dove hanno combattuto testa a testa sono oggi sulla stessa barca.

Luisella Schiavon è una regatante a 360°: ha iniziato la sua carriera da giovanissima, sotto la guida del padre, campione olimpico e di voga, Bepi Schiavon bufalo, e ha sempre proseguito con tenacia, seguendo i suoi consigli. Luisella è protagonista nella lotta per i primi posti in regata storica da quasi 30 anni ed è Regina del Remo in carica, nonché detentrice del record di vittorie alla Regata di Murano: con quella di quest’anno, è arrivata a 14 vittorie.

Debora Scarpa è alla sua 23° partecipazione in Regata Storica: una regatante fortissima, che ha vinto molto, campionessa super che può vantare in Regata Storica 3 bandiere rosse – l’ultima conquistata lo scorso anno -, 6 bandiere bianche, 5 bandiere verdi e due bandiere blu.

In questa prima stagione insieme hanno ottenuto ottimi risultati, ma possiamo aspettarci una crescita da queste due preparatissime atlete, che scenderanno in Canal Grande per puntare alla bandiera rossa. Si allenano a Venezia, presso la Remiera Francescana.

almansi_nardo-rosaRosa: Elena Almansi e Rossana Nardo

Un equipaggio di nuova formazione, che dal primo momento ha messo in acqua i remi all’unisono.

Rossana è una regatante esperta e versatile, abile sia come poppiera che come provina, per lei questa è la 12° partecipazione in Regata Storica, dove vanta 3 bandiere verdi, conquistate nel 1998, 1999 e 2001.

Elena voga fin da bambina, è figlia della campionessa Anna Campagnari e del campione delle caorline Marino Almansi. Dopo una lunga gavetta, negli ultimi anni  più di una volta era  arrivata a un soffio dalla qualificazione, che quest’anno ha conquistato al primo turno.

Questa nuova coppia, naturalmente affiatata, ha  condotto un’ottima stagione, conquistando la bandiera verde nelle Regate della Sensa e  S. Erasmo. Arrivano in Canal Grande per puntare alla terza bandiera della stagione. Si allenano a Venezia presso la Remiera Canottieri Cannaregio .

davanzo_caporal_arancioArancio: Luigina Davanzo e Mary Jane Caporal Arancio

Una coppia al primo anno insieme.

Luigina, poppiera esperta, viene da molti anni di voga, si è avvicinata a questo sport per passione e dopo  anni di pratica amatoriale si è dedicata alle  competizioni, dove da subito ha avuto successo, soprattutto come cronometrista eccezionale.

Mary Jane è la  prima regatante australiana a partecipare alla regata storica  , si è appassionata alla voga appena arrivata a Venezia, più di 20 anni fa , è istruttrice di voga e presidente dell’associazione Row Venice, una A.S.D che offre la possibilità di provare a vogare ai turisti in visita a Venezia.

La loro prima stagione insieme è stata caratterizzata da ottimi risultati a cronometro, che non hanno però corrisposto ai risultati conseguiti in regata. Scenderanno in Canal grande a caccia della loro prima bandiera insieme. La coppia si allena a Mestre  presso il G. S. Voga Veneta Mestre.

scaramuzza_mao_marronLa stagione 2015 vede per la prima volta sfidarsi tre Regine del Remo, su tre equipaggi differenti. Un grande ritorno sui campi di regata, quello di Anna Mao, che già nella stagione 2014 aveva acceso la curiosità degli appassionati di voga e l’agonismo delle avversarie. 

Anna Mao è tornata dopo una lunga pausa  sui campi di regata  la scorsa stagione, si era allontanata dalle regate dopo 8 vittorie consecutive, conseguite con Romina Ardit, insieme erano state le prime regine della voga veneta. Entrambe campionesse di canottaggio, avevano applicato per prime la disciplina di questo sport alla voga, e questo le aveva premiate, provocando anche una reazione positiva nell’ambiente della voga femminile che, dal quel momento, è divenuta sempre più competitiva. Quest’anno per Anna è la seconda stagione con Silvia Scaramuzza, anche lei campionessa di canottaggio e regatante esperta.  

Silvia alla Regata Storica ha già conquistato 2 secondi posti, nel 2012 e nel 2013. Si allenano al Lido, dove entrambe vivono, sotto la guida illustre di un altro Re del Remo, Bepi FongherSono un equipaggio determinato e molto forte  che ancora non è riuscito ad esprimere a pieno il potenziale.  Sono certamente tra le candidate alle prime posizioni. 

Una curiosità: Silvia Scaramuzza è una delle poche donne maestre d’ascia che lavorano alla costruzione di barche in legno tradizionali veneziane.

rogliani_curto_rvRiserva: Gloria Rogliani e Chiara Curto

Un equipaggio che alla prima stagione insieme non ha saputo trovare la vogata giusta per far correre la mascareta.

Valentina Tosi e Debora Scarpa vincono la regata storica 2014

Vincere una regata storica è molto difficile e per diventare regine del remo sono necessarie 5 vittorie consecutive.  Dai documenti storici risulta però  che in origine bastassero 3 vittorie, ma  probabilmente  a causa di un errore di trascrizione  il numero di vittorie si alzò a tale arduo traguardo.

La serie consecutiva di vittorie di Luisella e Giorgia campionesse in carica e regine  è stata interrotta dalla vittoria di Valentina e Debora  che si sono imposte sul campo di gara in canal grande, con una grande prova che ha meritato il plauso di tutti. Luisella e Giorgia, per la prima volta in questa stagione remiera, sono salite sul secondo gradino.

La Storica 2014 è stata una regata sorprendente!

tosi scarpa schiavon ragazzi storica 2014|vogainrosa
La storica è il momento più alto della stagione remiera, è una regata che le vale tutte. Apparentemente simile alle sue sorelle ma diversa; momento partecipato da tutta la città, trasmesso su Rai2 a livello nazionale.

La regata storica 2014 è stata un momento di alta tensione agonistica in una delle più accese stagioni remiere femminili degli ultimi anni: per le atlete un anno di allenamento che si concretizza in un giorno.

E’ stato il rischio di non qualificarsi che ha accesso la miccia della vittoria ?

La tensiotosi scarpa regata storica 2014ne per questo importante appuntamento ha giocato uno strano scherzo alla coppia Tosi-Scarpa che poi ha trionfato in questa edizione 2014: caso unico nella storia delle  selezioni femminili, il pareggio al centesimo di secondo ai recuperi con un altra coppia Costantini-Busetto. E questo aveva reso  necessaria una terza selezione di spareggio  tra i 2 equipaggi.

La mascareta rossa di Valentina e Debora parte con il numero d’acqua considerato peggiore, sotto terra , in busa si dice, perché mentre a centro canale l’acqua è a seconda e corre , sotto riva è più ferma e per questo motivo il cordino (linea di partenza) viene posizionato in modo da compensare leggermente lo svantaggio.

Prima del via e quindi prima dell’estrazione dei numeri d’acqua, come da tradizione la giuria ha interpellato le regatanti perchè decidessero se assegnare o meno un piccolo vantaggio al numero d’acqua sotto terra.  Alcune regatanti di esperienza avevano tuttavia evidenziato che l’acqua non correva così tanto da risultare svantaggiosa ma la maggioranza delle poppiere ha votato per il vantaggio.

Il rosso di Valentina e Debora, sorteggiato sulla carta come peggiore invece, anche grazie al piccolo vantaggio del quale abbiamo voluto rivelarvi i retroscena, vola via: esce primo dalle boe che segnano i mille metri e dopo un testa a testa con il viola delle regine si mette al comando e diventa imprendibile!

A nulla valgono gli attacchi del viola di Luisella e Giorgia, il rosso tiene duro e non lascia spazio. Le due imbarcazioni di testa, velocissime, staccano nettamente la terza mascareta  arancione di Magda Tagliapietra e Erika Zane, giovani buranelle che tengono la posizione fino all’arrivo .

Il pubblico è spiazzato  i cronisti non sono pronti, probabilmente consideravano scontata la vittoria del Viola, e forse anche loro presi dall’emozione dimenticano che entrambe le campionesse sul rosso hanno già vinto in passato la storica e che Debora è stata per anni la  mitica provina di Gloria Rogliani.

E mentre tutti gli appassionati di voga sono con il fiato sospeso,  si sviluppa la lotta per la quarta posizione la bandiera blu, nella prima parte di gara il  quarto posto è stato del bianco di Silvia Scaramuzza e Anna Mao ma la coppia ha qualche problema e non riesce a reagire con efficacia all’attacco del rosa di Luigina Davanzo e Elisabetta Nordio che le passano al campo  con uno scatto di potenza di Elisabetta .

Di seguito l’ordine di arrivo e i tempi (fonte Comune di Venezia)

classifica e tempi regata storica 2014|vogainrosa

[jetpack_subscription_form title=”Ti è piaciuto l’articolo?” subscribe_text=”Iscriviti al nostro blog  per ricevere via email i nostri aggiornamenti!” show_subscribers_total=”1″]

Gli equipaggi delle mascarete alla regata storica donne 2014

Cresce l’attesa per la Regata Storica donne  – edizione 2014  – e come ogni anno la redazione di Vogainrosa vi conduce attraverso gli equipaggi delle mascarete, cercando non solo di colorare la vigilia ma anche di fare una panoramica ampia, imparziale e agonistica, tra le coppie che si sfideranno in Canal Grande il prossimo 7 settembre.  Augurando a tutti gli equipaggi qualificanti di fare un’ottima gara e regata, vi aspettiamo numerosi lungo il celebre campo di gara della regata delle regate, e che vincano le migliori!

Gli equipaggi qualificati alla regata storica 2014

BIANCO – SILVIA SCARAMUZZA ed ANNA MAO
Un grande ritorno sui campi di regata quello di Anna Mao che ha acceso la curiosità degli appassionati di voga e l’agonismo delle avversarie. La stagione 2014 vede infatti per la prima volta sfidarsi tre regine del remo. Anna Mao aveva interrotto la sua carriera di regatante per dedicarsi alla famiglia e al lavoro dopo 8 vittorie consecutive conseguite con Romina Ardit , insieme erano state le prime regine della voga mascareta scaramuzza mao|vogainrosaveneta entrambe campionesse di canottaggio avevano applicato per prime la disciplina di questo sport alla voga, e questo le aveva premiate, provocando anche una reazione positiva nell’ambiente della voga femminile che dal quel momento è divenuta sempre più competitiva. Quest’anno Anna si presenta con una nuova compagna Silvia Scaramuzza, anche lei campionessa di canottaggio e regatante esperta.  Silvia alla regata storica ha già conquistato 2 secondi posti nel 2012 e nel 2013. Si allenano al Lido, dove entrambe vivono, sotto la guida illustre di un altro re del remo Bepi Fongher. Sono un equipaggio determinato che nel corso della stagione non è riuscito o non ha voluto mostrare le potenzialità conquistando solamente 2 bandiere, ma la progressione nei risultati fa pensare che gli sforzi fossero ponderati per poter dare il massimo in questa occasione. Supposizioni a parte sono certamente tra le candidate alle prime posizioni. Una curiosità: Silvia Scaramuzza è una delle poche donne maestre d’ascia che lavorano alla costruzione di barche in legno tradizionali veneziane, presso il cantiere vento di Venezia.

CANARIN – MARGHERITA FAVARETTO e VALLY ZANELLA
Coppia al secondo anno insieme, dopo una stagione altalenante che le ha viste anche nel ruolo di riserva, centrano l’obbiettivo più importante accendendo alla Regata Storica nella seconda giornata di selezioni a cronometro con un buon tempo.
mascareta favaretto zanella|vogainrosaMargherita Favaretto è alla sua seconda partecipazione alla regata storica. Vally Zanella dedita alle competizioni agonistiche dal 2005 è alla sua 8° partecipazione in storica, nel corso della sua carriera sportiva ha conquistato diverse bandiere tra cui spicca il 4° posto in Canal Grande nel 2010.

VIOLA – LUISELLA SCHIAVON e GIORGIA RAGAZZI
Entrambe di Murano dove vivono e si allenano,  sono le regine da battere, la coppia ha infatti vinto le ultime 5 edizioni della Regata Storica. Luisella è alla sua 23° partecipazione alla regata storica, nella quale ha collezionato moltiRegata della Sensa 2014|vogainrosassime bandiere tra cui 6 primi posti e 8 secondi posti. Giorgia sebbene molto giovane, è alla sua 14° partecipazione in regata storica nella quale ha conquistato già 11 bandiere di cui 6 rosse insieme a LuisellaDopo aver conseguito il prestigioso titolo di regine del remo, conducono un impeccabile stagione 2014 sempre prime nelle selezioni a cronometro e sempre prime in regata anche anche alla regata di Murano a un remo dove la Luisella vince per la 13° volta conquistando il record assoluto femminile di bandiere rosse nella specialità della voga a un remo. Senza dubbio scendono in Canal Grande per vincere in cerca della loro 6° vittoria consecutiva. Nella classifica a tappe del trofeo Coop 2014 sono al primo posto con 36 punti.

CELESTE –  FRANCESCA COSTANTINI e ANGELICA VILLEGAS ALBAN
Secondo anno insieme per la coppia di giovanissime Francesca e Angelica che hanno esordito insieme per la prima volta alla regata di Burano 2012 dove qualificatesi per la partecipazione con un bel tempo hanno gettato le basi del loro sodalizio. Francesca, buranella, appassionata di voga fin da ragazzina, è stata vincitrice del trofeo Donne esordienti nel 2009 e nel 2010, Angelica, sant’erasmina, invece era già riuscita nel 2011 ad accedere a una regata comunale e dopo questi primi risultati conseguiti separatmascareta costantini villegas|vogainrosaamente, dai quali traspariva la potenzialità delle giovani regatanti, sotto la guida attenta e costante di Franco strigheta hanno fatto un salto di qualità piazzandosi quarte alla regata storica 2013. Nella stagione 2014 , Francesca ha conquistato la bandiera verde nella regata di Murano. Insieme si sono qualificate sempre bene alle selezioni a cronometro, sul filo dei secondi con gli equipaggi più forti ma non sono riuscite a prendere una bandiera in regata, scenderanno dunque in Canal Grande con questo preciso obbiettivo.

ROSSO –  TOSI VALENTINA e DEBORA SCARPA
Primo anno insieme per la coppia di campionesse entrambe con molti anni di esperienza alle spalle, le due hanno fondato il loro sodalizio sulla voglia di vincere. Debora è alla sua 22° partecipazione in Canalazzo, campionessa super che può vantare in regata storica 2 bandiere rossmascareta tosi scarpa|vogainrosae, 6 bandiere bianche, 5 bandiere verdi e due bandiere blu. Valentina Tosi inizia a vogare giovanissima e dal 2002 al 2007 conquista molte bandiere nelle regate comunali, tra cui in regata storica 3 verdi, 1 blu e 1 rossa; dopo questo periodo decide di cambiare ruolo e passare da poppiera a provina ma ottenendo lo stesso successo. Torna alla sua vocazione originaria come poppiera nella stagione 2014 in coppia con Debora Scarpa.
Insieme le due atlete conducono un ottima stagione conquistando una bandiera in ogni regata a due remi, ma agli ottimi risultati in regata non corrispondono altrettanti successi alle selezioni a cronometro, e le campionesse per qualificarsi alla Regata Storica, avendo conseguito lo stesso tempo a centesimi hanno dovuto effettuare una terza selezione di spareggio contro l’equipaggio di Elisa Costantini e Elisa Busetto: una sfida che le ha viste vincitrici e che sicuramente ha acceso in loro ancora di più la voglia di vincere sul campo di gara dove meglio riescono a esprimersi insieme. Una curiosità: Debora oltre a essere una grande sportiva è anche amante degli animali e utilizza i premi ricavati dai suoi successi sportivi per aiutare cani e gatti bisognosi in tutta la provincia di Venezia. Nella classifica del trofeo Coop sono al 3° posto con 25 punti.

VERDE  – SOLENI SABRINA e NARDO ROSSANA
Coppia di regatanti con molti anni di voga alle spalle, 8 partecipazioni in Regata Storica per Sabrina che in passato ha sempre ottenuto buoni piazzamenti e un bel 4° posto conquistato nel 2000.
11° partecipazione per Rossana Nardo che ha gia collezionato 3 badiere verdi conquistate nel 1998, 1999 e 2001. Dopo una lunga pausa dalle competizioni per Sabrina lo scorso anno ha ripreso il sodalizio con la sua compagna di molte regate, Rossana.mascareta soleni nardo|vogainrosa
La Coppia ha ritrovato progressivamente quell’alchimia tipica di alcune discipline tra cui la voga veneta, per cui il risultato è conseguito non solo grazie agli allenamenti e alla forza ma grazie all’assieme di queste più altre componenti, in questo caso anche l’amicizia di lunga data che lega queste due regatanti.
Sabrina e Rossana hanno conseguito buoni risultati nelle qualificazioni a cronometro grazie alla bella tecnica di entrambe e alla vogata potente e portata di Rossana, ma hanno fatto da fanalino di coda su quasi tutte le competizioni, per cui scenderanno in regata storica puntando a una buona posizione, e poi può arrivare anche una bandiera! Si allenano presso la Remiera Canottieri Canareggio.
Una curiosità: Rossana Nardo ha partecipato alla storica per diversi anni nel ruolo di poppiera, mentre dall’anno scorso è tornata alla sua vocazione originaria vogando nel ruolo di proviera.

ARANCIO – MAGDA TAGLIAPIETRA ed ERIKA ZANE
Entrambe Buranelle, cresciute alla Voga e Para Burano sono uno degli l’equipaggizane|vogainrosa più giovani in gara. Magda Tagliapietra ha esordito alle regate comunali nel 2013 con un eccellente qualificazione alla regata di Murano, Erika ( figlia del campione Fabio Zane )  è alla sua 7° partecipazione alla Regata Storica dove ha già conquistato 2 bandiere blu e 1 verde lo scorso anno in coppia con MagdaDopo la bandiera in Regata storica la coppia è andata sempre migliorando, e a dispetto dei tempi di qualificazione non sempre eccellenti ha dimostrando il proprio valore sul campo di gara conquistando bandiere in tutte le regate a due remi della stagione 2014. Sono un equipaggio molto forte e combattivo che quest’anno arriva al cordino per puntare alle prime posizioni. Nella classifica del trofeo Coop sono al 2° posto con 28 punti.

ROSA – LUIGINA DAVANZO e NORDIO ELISABETTA
Terzo anno insieme per due veterane della voga ( 13°  partecipazione in storica per Elisabetta Nordio e 8° per Luigina Davanzo). mascareta nordio davanzo|vogainrosaSono reduci da una stagione sotto le aspettative che le ha viste conquistare 1 bandiera blu alla regata di S.Erasmo e poi non riuscire più a esprimere le potenzialità della barca.  A parte il bel 2° posto nella regata a un remo di Murano conquistato da Elisabetta ,e il 4° posto alla regata di S.Erasmo, nel complesso fino ad ora i tempi a cronometro non hanno rispecchiato i piazzamenti in regata.
Elisabetta e Luigina si sono infatti qualificate al 1° turno di selezione con il miglior tempo della batteria, sono state quasi sempre prime nelle qualificazioni di tutta la stagione, sono una delle barche più veloci sulla carta arriveranno in Canal Grande con la voglia di dimostrare in acqua il loro valore e vincere una bandiera . Nel 2012 avevano conquistato il 3° posto nel 2013 uno sfortunato giro del palo aveva precluso un possibile 4° posto, quest’anno sono tra le candidate per una bandiera forti della tecnica sicura di Luigina e della potenza esplosiva di Elisabetta. Entrambe residenti in terraferma, si allenano alla remiera di Mestre. Nella Classifica del trofeo Coop sono al 4° posto con 15,5 punti.
MARRON – MAIKA BUSATO e ROMINA CATANZARO
Un coppia che si è ritrovata a metà stagione e subito a messo nei remi la vecchia armonia. Entrambe esperte, Romina ha al suo attivo 16 partecipazioni in regata storica, 8 piazzamenti in bandiera, mentre Maika ha partecipato 9 volte con 4 piazzamenti in bandiera.
mascareta busato catanzaro|vogainrosaQuest’anno hanno partecipato alla regata di Pellestrina classificandosi 5° e alle selezioni della Regata Storica hanno conquistato il ruolo al 1° turno.
Hanno una vogata veloce e sciolta, scendono in Canal Grande per la loro 2° storica insieme, nel 2010 si erano qualificate 6° ma quest’anno la loro stagione è appena cominciata, sono una delle imbarcazioni più cariche e più motivate, potrebbero sorprendere, mettendo in difficoltà altri equipaggi più favoriti.

RISERVA – ELISA BUSETTO ed ELISA COSTANTINI
Due fortissime esordienti , già quasi campionesse.
In testa a tutte le regate del circuito donne esordienti, si sono preparate con metodo e costanza sotto la guida di Bepi Suste che le ha seguite e portate a un soffio dalla qualificazione in regata storica.
riserva donne storica 2014|vogainrosaVeramente un soffio perché a causa del pareggio al centesimo di secondo contro il più blasonato equipaggio Tosi-Scarpa hanno dovuto affrontare una 3° selezione di spareggio che le ha viste equipaggio riserva per meno di una manciata di secondi. La riserva non poteva essere più bella perché rappresenta  per le giovani buranelle l’inizio di una nuova stagione di regate, quelle comunali!

[jetpack_subscription_form title=”Ti è piaciuto l’articolo?” subscribe_text=”Iscriviti al nostro blog  per ricevere via email i nostri aggiornamenti!” show_subscribers_total=”1″]

Oltre la rivalità

La settimana vissuta sul Tamigi dalle donne della Canottieri Giudecca non ha fatto nascere soltanto nuove amicizie con il club remiero City Barge di Oxford. No, ha anche mostrato come, anche nella voga, antiche rivalità possano tradursi in rapporti di amicizia e collaborazione. Date un’occhiata ai nomi delle partecipanti e capirete perché.

Il gruppo “Un Po’… di Donne”

Al – quarto – viaggio a remi della Canottieri Giudecca hanno partecipato:

  • Bellemo Orietta
  • Bonini Marzia
  • Breil Margaretha
  • Castelli Luana
  • Campagnari Anna
  • Della Toffola Giovanna
  • Eliah Elaine
  • Mc Cann Colleen
  • Lohausen Sibylle
  • Mc Elroy Nancy
  • Paoli Lucia
  • Trevisan Michela
  • Zoppi Alessandra
  • Cristina Della Toffola, che guidava la barca d’appoggio.

I cinque nomi inglesi sono, ovviamente, quelli delle amiche del City Barge che hanno accompagnato le nostre vogatrici. Ma tra i nomi italiani spuntano anche quelli di Giovanna Della Toffola, Lucia Paoli e Anna Campagnari.

La rivalità tra le vogatrici della Regata Storica

Se infatti Giovanna Della Toffola e Lucia Paoli, da una parte, vogavano insieme – anzi, si sono guadagnate il più alto numero di bandiere in coppia, ben 10 –, Anna Campagnari, dall’altra, è stata per 7 edizioni la loro acerrima rivale sulle acque della Regata Storica. Dal 1981 al 1986 e poi nel 1989 le tre si sono scambiate la bandiera rossa (o bianca, o verde, o blu) più volte.

Ma questo non ha loro impedito, ora che alla Regata non partecipano più, di mettere da parte lo spirito di competizione che le aveva fatte volare sul Canal Grande, per partecipare insieme, invece, all’iniziativa “Un Po’ di Donne”. Alla cui creazione, tra l’altro ha contribuito anche Lucia Paoli.

La coppia Giovanna Della ToffolaLucia Paoli, poi, non è “scoppiata”, perché le due vogatrici della Regata Storica hanno continuato a lavorare insieme nel campo – o, meglio, nelle acque – dei remi. Insieme, infatti, si adoperano per la promozione della voga – per questo hanno partecipato all’iniziativa “Donne in Voga” – e insieme seguono da anni la sezione canottaggio della Canottieri Giudecca, preparando le nuove generazioni a ottenere tanti successi quanto loro. O, chissà, anche di più.

[jetpack_subscription_form title=”Ti è piaciuto l’articolo?” subscribe_text=”Iscriviti al nostro blog  per ricevere via email i nostri aggiornamenti!” show_subscribers_total=”1″]

Cosa si prova a vincere una regata storica?

La scorsa settimana abbiamo acceso le telecamere per dare il via al progetto Donne in Voga. Il volto rosa di Venezia.

Quattro donne regatanti rappresentanti di altrettante generazioni ed è il caso di sottolinearlo, quattro campionesse ovvero vincitrici della Regata storica, hanno messo da parte la timidezza e hanno accettato di essere le prime protagoniste favore del progetto promosso da Chiara Curto e Gloria Rogliani.

Ci siamo chiesti quale luogo potesse meglio di altri fare da cornice a queste donne: sportive, veneziane e regatanti. Quale luogo potesse metterle a loro agio e allo stesso tempo parlarci di chi sono, aiutandoci a elaborare nel dettaglio il format di ritratto video che il progetto vuole portare avanti: una serie di ritratti alle donne regatanti di ieri e oggi. Abbiamo scelto di incontrarle in remiera!

Vincitrici Regata Storica | Maria Boscola

A rompere il ghiaccio è stata Teresina Boscolo che grazie alla preziosa collaborazione dell’Assessora Tiziana Agostini ci ha raggiunto dalla terra ferma sfidando il freddo di dicembre.

Teresina Boscolo è stata la prima vincitrice della regata storica del 1953 e insieme alla cugina Maria Boscolo vinse anche l’edizione del 1954.

La testimonianza di Teresina è stata commovente e preziosissima perché ci ha permesso di rivivere la Venezia di quegli anni, in cui con il buono o cattivo tempo per necessità e non per svago si usava la barca, si vogava e si lavorava la terra con ritmi strenuanti per combattere la povertà nelle isole delle Vignole e di Sant’Erasmo.

Vincitrici Regata Storica Donne | Maria Boscola

La seconda donna ad essere inquadrata è stata Pina Carrara che idealmente ha raccolto l’eredità lasciata da Teresina vincendo l’edizione della storica nel 1977. Forse non tutti sanno infatti che dal 1954 al 1977 la regata storica delle donne venne sospesa.

Passate Regate Storiche Donne | Maria Boscola

Dopo una breve pausa pranzo abbiamo lasciato la Remiera delle Generali e ci siamo spostati a Murano dove abbiamo incontrato Rossella Busato Pavero vincitrice di quattro regate storiche a partire dal 1980.

Rossella e Pina hanno vissuto la voga come una grande passione davanti alla quale si trovava modo e tempo per far quadrare i conti e gli impegni tra famiglia e lavoro. Si vogava di sera quando tutte le faccende del quotidiano erano sistemate. Dopo cena si impugnava il remo e via a tagliare l’acqua veloci come se si fosse in regata rispettando un severo allenamento oppure anche solo per regalarsi una merenda tra amiche e con la scusa sgranchirsi gambe e braccia con una vogata.

Vincitrici Regata Storica 2013 | Maria Boscola

L’ultima intervista ci ha riportato alla contemporaneità non solo perché è la regina del remo in carica ma perché Luisella Schiavon incarna tutti i valori della donna regatante. Oggi più che mai chi pratica la voga in chiave agonistica lo fa con la dedizione e il rigore di uno sportivo che non ha nulla da invidiare ai colleghi delle altre discipline.

Alle nostre quattro campionesse abbiamo chiesto molte cose, curiosi e affascinati dal mondo sportivo storico e culturale che si tratteggiava nei loro racconti. Ma su tutte una domanda ci ha reso felici di aver avuto le telecamere accese:

Cosa si prova a vincere una regata storica?

Dal Blog di studioliz.

Sostenete la realizzazione dei video ritratti alle campionesse, fate una donazione all’Associazione Maria Boscola!




 

[jetpack_subscription_form title=”Ti è piaciuto l’articolo?” subscribe_text=”Iscriviti al nostro blog  per ricevere via email i nostri aggiornamenti!” show_subscribers_total=”1″]

La coppia Scaramuzza-Scarpa vince il Trofeo Coop

Con la Regata di Burano si è conclusa la stagione remiera, che ha visto un testa a testa nella classifica generale per la lotta per le prime posizioni.

Sul Canarin, la coppia vincitrice di Silvia Scaramuzza e Debora Scarpa.

Pur prevalendo, fino alla Regata storica, la coppia Schiavon-Ragazzi, la loro assenza alla regata di Burano ha consentito alle immediate inseguitrici, Silvia Scaramuzza e Debora Scarpa, di aggiudicarsi allo sprint finale il primo posto in classifica.

Primi posti in classifica e premi

Di seguito, i primi 4 equipaggi classificati del Trofeo Coop Adriatica, con i relativi premi:

  1. Silvia Scaramuzza e Debora Scarpa: 500 euro in buoni spesa a testa;
  2. Luisella Schiavon e Giorgia Ragazzi: 250 euro in buoni spesa a testa;
  3. Luigina Davanzo ed Elisabetta Nordio: 150 euro in buoni spesa a testa;
  4. Giulia Tagliapietra e Chiara Curto: 100 euro in buoni spesa a testa.
Foto © Flavia Zanchi.

Luisella e Giorgia regine del remo

Dopo la Regata storica di ieri, le posizioni degli equipaggi nella classifica del Trofeo Coop sono queste:

  1. L. Schiavon e G. Ragazzi: 42 punti;
  2. S. Scaramuzza e D. Scarpa: 36,5;
  3. L. Davanzo ed E. Nordio: 32,5;
  4. G. Tagliapietra e C. Curto: 20,5;
  5. G. Rogliani e R. Catanzaro: 13;
  6. M. Favaretto e V. Zanella: 10;
  7. R. Scarpa e G. Zennaro: 10;
  8. M. Tagliapietra ed E. Zane: 9;
  9. F. Costantini e A. Villegas Alban: 9;
  10. E. Almansi e M.J. Caporal: 9;
  11. R. Nardo e S. Soleni: 5;
  12. V. Dei Rossi e M. Memo: 2;
  13. E. Tosi e V. Tosi: 1;
  14. N. Cimarosto e F. Brotto: 1.

Luisella Schiavon e Giorgia Ragazzi, vincitrici della Regata Storica Donne 2013.

Potete vedere la Photogallery della Regata storica sul sito ufficiale della Regata.

Foto © Flavia Zanchi.